Progetto della lezione.

Fase 7. Vediamo se ho capito!

Verifica formativa. (40 minuti, di cui 15 minuti per rispondere a 15 domande a scelta multipla)

La verifica è una fase importante del processo. Essa deve rispecchiare i contenuti e le modalità di spiegazione adottati durante le lezioni. Deve essere breve e veloce in modo da verificare l'apprendimento senza costituire una nube persecutoria. Deve essere corretta subito per sfruttare lo stato di concentrazione dei ragazzi in modo da costituire una occasione di chiarimento.

Quella che propongo è una verifica di 15 domande a scelta multipla con 15 minuti di tempo per rispondere a tutte le domande.

Una volta avvenuta la consegna si passerà alla correzione delle risposte. Si spiegherà quali erano le risposte giuste e perché. Si ascolteranno i dubbi, le incertezze, i commenti sui punti poco chiari. La correzione dei singoli compiti verrà fatta a casa dall'insegnante che riporterà le verifiche corrette per la lezione successiva.


Verifica.

(15 domande a scelta multipla da rispondere in 15 minuti)

 

1) I meccanismi fondamentali dell'evoluzione delle specie sono

 

                       Il potenziamento degli organi per mezzo del loro uso

                       La variabilità (mutazioni) e la selezione artificiale

                       La variabilità (mutazioni) e la selezione naturale

                       L'adattamento all'ambiente grazie agli sforzi individuali

 

2) Le zampe posteriori del canguro sono omologhe a

 

                       Le zampe posteriori della cavalletta

                       Le zampe posteriori della pulce

                       Le zampe posteriori della tigre

                       Le zampe posteriori del ragno

 

3) Le ali del pappagallo sono omologhe a

 

                       Le ali della farfalla

                       I piedi palmati della papera

                       Le ali della zanzara

                       Le braccia dell'uomo

 

4) L'articolazione indicata in figura è omologa nell'uomo a               

 

                       La spalla

                       Il gomito

                       Il polso

                       Le falangi

 

5) Le mutazioni sono dovute

 

                       Alla necessità di adattamento all'ambiente

                       Ad errori casuali nella duplicazione del DNA e ad agenti esterni

                       Alla  necessità di evolvere da parte delle specie

                       Ad errori casuali durante il processo di sintesi delle proteine

 

6) La selezione naturale avviene perché gli individui più adatti alla vita in un certo ambiente

 

 

                       Hanno la necessità di migliorare le proprie condizioni

                       Hanno la certezza di vivere più a lungo di quelli meno adatti

                       Hanno minore probabilità di subire mutazioni

                       Hanno maggiore probabilità di riprodursi

 

 

7) Le mutazioni sono

 

 

                       eventi casuali rari

                       eventi casuali frequenti

                       eventi non casuali molto rari

                       eventi non casuali molto frequenti

 

8) Le mutazioni

 

                     □ sono frequentemente vantaggiose

                     □ hanno il fine di fare evolvere le specie

                     □ sono raramente vantaggiose

                     □ hanno il fine di non far sopravvivere gli individui meno adatti

 

9) La selezione naturale

 

                     □ ha il fine di far evolvere le specie

                     □ ha il fine di non far sopravvivere gli individui meno adatti

                     □ ha come conseguenza l'evoluzione delle specie

                     □ ha come conseguenza il progresso tecnologico

 

10) L'uomo

 

                     □ deriva dalle scimmie

                     □ non ha un progenitore comune con le scimmie

                     □ ha un progenitore comune con le scimmie

                     □ non è frutto del processo di evoluzione delle specie

 

11) L’evoluzione riguarda

 

 

                     □ solo le specie animali

                     □ solo il genere umano

                     □ tutte le specie di esseri viventi

                     □ tutti gli enti naturali, viventi e non viventi

 

12) Lamarck sosteneva che

 

 

                     □ l'uso di un organo, lo consuma e lo deteriora

                     □ l'uso di un organo, modifica il DNA

                     □ i caratteri acquisiti vengono trasmessi ai discendenti

                     □ i caratteri acquisiti non vengono trasmessi ai discendenti

 

13) Una farfalla ben mimetizzata sul tronco di un albero

 

                     □ ha una minore probabilità di essere predata

                     □ ha una minore probabilità di riprodursi

                     □ ha una maggiore probabilità di essere schiacciata inavvertitamente

                     □ ha una maggiore probabilità di essere oggetto di attenzione

 

 

14) La vita è comparsa sulla terra

 

                     □ circa 4.000 anni fa

                     □ circa 40.000 anni fa

                     □ circa 4 milioni di anni fa

                     □ circa 4 miliardi di anni fa

 

15) E' possibile ottenere incroci tra zebra e cavallo

 

                       perché hanno un aspetto simile

                       perché sono della stessa specie

                       perché appartengono a specie evolutivamente molto vicine

                       perché sono entrambe mammiferi quadrupedi

 

Ogni risposta esatta vale 1 punto.

La soglia di accettabilità è fissata a 9 punti (corrispondente a 6/10).

 

Risposte corrette,            votazione

15                                   Ottimo

14-13                              Distinto

12-11                              Buono

10-9                                Sufficiente

8-0                                  Insufficiente